CHIRURGIA ROBOTICA - Ospedale San Paolo

Descrizione:

 

La chirurgia robotica è una tecnica chirurgica mini-invasiva che sfrutta una piattaforma robotica comandata dal chirurgo che opera da una console, unendo i vantaggi delle tecnica laparoscopica (assenza di grosse cicatrici, ridotta degenza ospedaliera, miglior controllo del dolore, rapida ripresa delle normali attività quotidiane) alla precisione chirurgica della tecnica open.

I vantaggi operatori della chirurgia robotica sono notevoli, in quanto le braccia robotiche non risentono del fisiologico tremore che sopravviene specie per interventi lunghi e complessi, permettendo una dissezione sempre precisa. Il robot è dotato di una telecamera a visione magnificata, che permette una visualizzazione ottimale delle strutture anatomiche ed il riconoscimento di piani di dissezione altrimenti difficilmente valutabili con le tecniche convenzionali. Ciò permette una dissezione chirurgica secondo piani anatomici predefiniti, elemento fondamentale nella chirurgia oncologica che mira alla radicalità nell’asportazione del tumori.

La robotica è una chirurgia tecnologicamente avanzata che richiede comprovata esperienza. Per questo presso l’ ASST Santi Paolo e Carlo operano i migliori professionisti del settore tra cui il pioniere della chirurgia robotica in Italia, prof. Paolo Pietro Bianchi per la chirurgia generale, il prof. Bernardo Rocco per l’urologia, la prof.ssa Giorgia Gaia per la ginecologia e altri faranno parte del team a breve.

Il robot utilizzato all’Ospedale San Paolo è una delle versioni più evolute, è provvisto di visione 3D ad alta definizione che migliora sensibilmente la visione del campo operatorio, ed è dotato di quattro bracci che agevolano il chirurgo durante l’esecuzione di interventi di chirurgia maggiore resi complessi da problematiche anatomiche dei pazienti, grazie all’ausilio di questi strumenti innovativi si riesce ad effettuare movimenti più ampi, precisi e risolutivi sul campo operatorio riducendo l’invasività chirurgica e la degenza ospedaliera.

 

I principali ambiti di applicazione della chirurgia robotica presso l'ASST Santi Paolo e Carlo sono:

 

Vuoi saperne di più?

Il prof. Paolo Bianchi, sarà lieto di “portati” con lui in sala operatoria Guarda il video (link https://www.youtube.com/watch?v=6eq0fQ9s1b4&t=34s)

Social: Facebook  (link https://www.facebook.com/chirurgiaroboticamilano )

 

illustrare il funzionamento del robot.

CHIRURGIA ROBOTICA - Ospedale San Paolo

 

La chirurgia robotica è una tecnica chirurgica mini-invasiva che sfrutta una piattaforma robotica comandata dal chirurgo che opera da una console, unendo i vantaggi delle tecnica laparoscopica (assenza di grosse cicatrici, ridotta degenza ospedaliera, miglior controllo del dolore, rapida ripresa delle normali attività quotidiane) alla precisione chirurgica della tecnica open.

I vantaggi operatori della chirurgia robotica sono notevoli, in quanto le braccia robotiche non risentono del fisiologico tremore che sopravviene specie per interventi lunghi e complessi, permettendo una dissezione sempre precisa. Il robot è dotato di una telecamera a visione magnificata, che permette una visualizzazione ottimale delle strutture anatomiche ed il riconoscimento di piani di dissezione altrimenti difficilmente valutabili con le tecniche convenzionali. Ciò permette una dissezione chirurgica secondo piani anatomici predefiniti, elemento fondamentale nella chirurgia oncologica che mira alla radicalità nell’asportazione del tumori.

La robotica è una chirurgia tecnologicamente avanzata che richiede comprovata esperienza. Per questo presso l’ ASST Santi Paolo e Carlo operano i migliori professionisti del settore tra cui il pioniere della chirurgia robotica in Italia, prof. Paolo Pietro Bianchi per la chirurgia generale, il prof. Bernardo Rocco per l’urologia, la prof.ssa Giorgia Gaia per la ginecologia e altri faranno parte del team a breve.

Il robot utilizzato all’Ospedale San Paolo è una delle versioni più evolute, è provvisto di visione 3D ad alta definizione che migliora sensibilmente la visione del campo operatorio, ed è dotato di quattro bracci che agevolano il chirurgo durante l’esecuzione di interventi di chirurgia maggiore resi complessi da problematiche anatomiche dei pazienti, grazie all’ausilio di questi strumenti innovativi si riesce ad effettuare movimenti più ampi, precisi e risolutivi sul campo operatorio riducendo l’invasività chirurgica e la degenza ospedaliera.

 

I principali ambiti di applicazione della chirurgia robotica presso l'ASST Santi Paolo e Carlo sono:

 

Vuoi saperne di più?

Il prof. Paolo Bianchi, sarà lieto di “portati” con lui in sala operatoria Guarda il video (link https://www.youtube.com/watch?v=6eq0fQ9s1b4&t=34s)

Social: Facebook  (link https://www.facebook.com/chirurgiaroboticamilano )

 

illustrare il funzionamento del robot.

Non hai i ruoli necessari per accedere a questa portlet.