DONAZIONE ORGANI, TESSUTI E SANGUE

Descrizione:

Se ti servisse una cosa di estrema importanza o servisse a un tuo caro, e qualcuno potesse dartela, senza perderci, saresti felice?

E se potessi fare un dono senza dover rinunciare a nulla, come ti sentiresti?

Donare gli organi e i tessuti è questo : è la possibilità di dare a qualcuno l'opportunità di vivere o una qualità di vita differente, senza perderci. Anzi ricevendo in cambio gratitudine e la possibilità di aver esaudito un desiderio importante.

Spesso le persone non esprimono in vita la loro volontà donativa, per questo può essere un gesto di responsabilità prendere del tempo per informarsi e scegliere consapevolmente.

All'interno del nostro ospedale ci sono delle persone che possono darti informazioni e rispondere ai tuoi dubbi in modo che tu possa scegliere liberamente.

Qualora ti dovessi trovare a scegliere per un tuo caro queste persone potranno supportarti nel farti portavoce delle sue volontà.

 

 

--------------------------------------------------------------------------

Campagna su donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule

Emilio Solfrizzi testimonial della Campagna su donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule

https://youtu.be/02HgzhHzwK4

 

Video della campagna di comunicazione anno 2022

https://www.raiplay.it/video/2022/04/Sensibilizzazione-del-Centro-Nazionale-Trapianti-2022-5b6eef27-0d47-4be6-83cb-cb289015f3d3.html

 

 

------------------------------------------------------------------------
Maggiori info

Ministero della salute

https://www.trapianti.salute.gov.it/trapianti/homeCnt.jsp

https://www.trapianti.salute.gov.it/trapianti/dettaglioContenutiCnt.jsp?lingua=italiano&area=cnt&menu=cittadini&sottomenu=diventare&id=245

https://sceglididonare.it/

https://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_6_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=campagne&p=dacampagne&id=163

Regione Lombardia

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/donazione-sangue-organi-e-tessuti

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Cittadini/salute-e-prevenzione/donazione-sangue-organi-e-tessuti/ser-espressione-volonta-donazione-organi-sal/espressione-volonta-donazione-organi

DONAZIONE ORGANI, TESSUTI E SANGUE

Le “donazioni” possono essere suddivise principalmente in due macro-tipologie: le donazioni effettuate da vivente e le donazioni post-mortem.

Le donazioni da vivente comprendono le donazioni: di sangue, del midollo osseo, del rene e del sangue cordonale.

Diversi organi possono essere donati post-mortem, tra questi: cuore, fegato, rene, tessuti muscolo-scheletrici, vasi, cornee ed altri.

Cosa si può donare
Cuore
Rene
Fegato
Polmone
Pancreas
Intestino
Ossa
Valvole
Vasi Sanguigni
Cornea
Cute
Membrana Amniotica
Midollo Osseo

 

Donare è una scelta consapevole che si traduce in un processo complesso a tutela del donatore e del ricevente.

Per effettuare la donazione da vivente:

- è necessario essere maggiorenni e soddisfare determinati criteri di salute definiti da una visita specialistica

- è necessario sottoporsi ad un colloquio pre-donazione per verificare che non ci siano controindicazioni

- è vietato richiedere qualsiasi tipo di remunerazione da parte del donatore

Per effettuare la donazione post-mortem:

- dall’accertamento di morte con criteri neurologici, uno stato irreversibile e definitivo da non confondere con il coma, la decisione sulla donazione di organi e tessuti (espressa e dichiarata/certificata in vita) sarà sempre rispettata dai medici.

- e non è stata dichiarata la volontà sulla donazione in vita, sarà interpellato l’avente diritto (coniuge non legalmente separato, convivente more uxorio, figli maggiorenni, genitori, oppure tutore legale) .

In Italia a tutti i cittadini maggiorenni è offerta la possibilità di dichiarare la propria volontà in merito alla donazione di organi e tessuti dopo la morte.

 

La legge che permette di esprimere la propria volontà di donare si basa sul principio del consenso o del dissenso esplicito (art.23 della Legge n.91 del 1 aprile 1999; Decreto del Ministero della Salute 8 aprile 2000).

 

Modalità :

- registrazione presso la propria ATS di riferimento, attraverso un apposito modulo (bisogna recarsi presso l'ATS e compilare la modulistica dedicata).

- presso l’ufficio anagrafe dei Comuni che fanno parte della “rete delle città sane”(www.retecittasane.it ). In fase di richiesta o rinnovo della carta d’identità elettronica (CIE) gli operatori dell’anagrafe possono chiedere ai cittadini se intendono dichiarare la propria volontà in merito alla donazione di organi e tessuti

- compilazione del “tesserino blu” del Ministero della Salute che deve essere conservato insieme ai documenti personali. E’ possibile anche accedere on line alla sezione trapianti del sito del Ministero della Salute - CNT e stampare il proprio tesserino.

- dichiarazione scritta, da portare sempre con sé insieme ai propri documenti, che contenga nome, cognome, data di nascita, dichiarazione di volontà, data e firma. Tale dichiarazione è considerata valida dal Decreto ministeriale 8 aprile 2000

- atto olografo (iscrizione) di AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi).

 

Quando la propria volontà viene espressa secondo una delle modalità descritte, i dati vengono registrati direttamente nel Sistema Informativo Trapianti (SIT), ossia il registro nazionale del Centro Nazionale Trapianti, collegato con i Centri interregionali e Regionali.

 

Nel caso in cui venga accertata la morte con criteri encefalici di una persona e la possibilità di donazione degli organi, i medici verificano se questi ha con sé la dichiarazione o ha registrato la propria volontà nell’archivio informatico consultabile dai medici del coordinamento 24 ore su 24.

In mancanza di una esplicita dichiarazione in vita, i familiari/aventi diritto sono chiamati a testimoniare circa la volontà dichiarata o presunta del congiunto. La legge prevede per i familiari (coniuge non separato, convivente more uxorio, figli maggiorenni, genitori, tutore legale) di opporsi/non opporsi al prelievo di organi e tessuti. E’ importante parlare con i propri familiari, poiché, in assenza di dichiarazione, vengono interpellati dai medici circa la volontà espressa in vita dal congiunto.


Per i minori sono sempre entrambi i genitori a decidere. Se uno dei due è contrario, il prelievo non può essere effettuato.

Ospedale San Paolo

Blocco B, piano S (-1)

mail: coordinamento.donazioni@asst-santipaolocarlo.it

Tel.  335/1904687

Ospedale San Carlo

Blocco C - piano 1

mail: cop-sancarlo@asst-santipaolocarlo.it

Tel.  02/4022.5771 - 331/2694034

Ospedale San Carlo

Dirigente Medico Anestesista Rianimatore– Coordinatore locale donazioni: dr.ssa Chiara Orsini

Referente Direzione Medica di Presidio: dr.ssa Luisa Boselli

Psicologo: dott.ssa Silvia Del Negro

Referente Infermieristico: dott. Hervè Brusa

 

Ospedale San Paolo

Dirigente Medico Anestesista Rianimatore– Coordinatore locale donazioni: dr.ssa Ilaria Mauri

Referente Direzione Medica di Presidio: dr. Davide Carnevali

Psicologo: dott. Davide Biscardi

Referente Infermieristico: dott.ssa Tania Turrioni

AIDO – Associazione Italiana Donazione Organi- https://aido.it/

ADO – Associazione Donatori Ospedale San Paolo Milano - https://www.adosanpaolo.it/

DOSCA - Associazione Donatori Sangue Ospedale San Carlo Borromeo Milano - http://www.doscasancarlo.it/

 

AVIS - Associazione Volontari Italiani del Sangue  - https://www.avis.it/it