Dipartimento Tecnologie Diagnostiche di Laboratorio

Descrizione:

Nel corso degli ultimi anni, la Direzione Generale Sanità prima e la DG Welfare successivamente, hanno avviato un progetto di riorganizzazione dell’attività laboratoristica della città metropolitana milanese, giungendo a definire (con Delibera 3993 del 4/8/2015) un’avanzata ipotesi di riordino dei SMEL pubblici della città di Milano (Biochimica clinica, Ematologia e Coagulazione e Microbiologia – Virologia), secondo una logica di individuazione di diversi livelli di specificità e di numerosità delle determinazioni da effettuare.
Nel confermare i criteri generali di centralizzazione di cui sopra, è stato recentemente attivato in DGW un Gruppo di Approfondimento Tecnico (GAT), incaricato di approfondire ed aggiornare l’ipotesi riorganizzativa anche riprendendo alcune decisioni contenute nella L.R.23/15. In attesa delle determinazioni che emergeranno da tali approfondimenti, l’ASST SSPC articola le proprie attività di diagnostica laboratoristica all’interno di un unico Dipartimento gestionale a cui affida il mandato di utilizzare nel modo più efficiente ed efficace le risorse complessive delle UU.OO. che afferiscono nella loro completezza a tale Dipartimento, evitando duplicazioni di attività e valorizzando le competenze tecniche e scientifiche specifiche di ogni settore.
Rientra nel coordinamento funzionale afferente a tale Dipartimento anche quella quota parte di attività laboratoristica in capo alla SC. Medicina Trasfusionale, nel rispetto delle specificità e della responsabilità afferenti alla Disciplina di cui trattasi, che, nel rispetto delle indicazioni regionali, deve consolidare la propria prioritaria mission di “medicina trasfusionale” a supporto di tutte le UU.OO. cliniche dell’ASST integrandosi funzionalmente con le competenze ematologiche presenti nel Dipartimento Emato – Oncologico.

Dipartimento Tecnologie Diagnostiche di Laboratorio