Ambulatorio per la prevenzione delle rischio cardiovascolare - Ospedale San Paolo

$viaIndirizzoStruttura.getData()

Descrizione:

Descrizione attività

L’ambulatorio afferente al Reparto di medicina V Protetta si occupa della diagnosi e cura per l’inquadramento dei pazienti soggetti a rischio cardiovascolare, Ipertensione arteriosa, Sindrome Metabolica, ecc., nonché all’esecuzione di prime visite internistiche . Nel contesto dell’attività ambulatoriale, qualora ne venga riscontrata la necessità, i pazienti possono essere soggetti ad applicazione di un monitoraggio pressorio delle 24 ore, il cui referto può essere consegnato la settimana successiva, unitamente al relativo schema terapeutico impostato.
A questa attività si è ultimamente affiancata la valutazione di pazienti affetti da calcolosi renale che, previo accordi con i colleghi di urologia, vengono qui seguiti.

 

Principali patologie e trattamenti

Ipertensione arteriosa primaria e secondaria
Dislipidemie e alterazioni del metabolismo glucidico
Malattie cardiovascolari
Nefrolitiasi
 

Telefono:

Email:

Ambulatorio per la prevenzione delle rischio cardiovascolare - Ospedale San Paolo

Indirizzo: Via Antonio di Rudinì, 8 - 20142 Milano - presidio San Paolo, bocco D piano -1 stanza 7
Telefono:  

  • 02 81844205 (CUP)
  • 02 81844283 (ambulatorio)

Mail: medpro5.hsp@asst-santipaolocarlo.it
 

Responsabile Ambulatorio: Dr. Claudio Rognoni
Staff:    

  • Dott.ssa Rosamaria Anania
  • Dott.ssa Manuela Casali
  • Dott.ssa Samantha Granata
  • Dott.ssa Marta Tavecchia
     

I pazienti afferenti all’ambulatorio giungono principalmente tramite richiesta del Medico di Base e una volta presi in carico, relativamente alle proprie condizioni cliniche e alla risposta alla terapia, vengono successivamente valutati secondo una tempistica da noi stabilita e poi validata dal paziente direttamente al CUP.

L’attività ambulatoriale si svolge tutti i Lunedì pomeriggio, dalle ore 13:30 alle ore 16:00.

I pazienti che dovessero riscontrare problematiche particolari riguardanti la terapia impostata o il proprio andamento clinico possono rivolgersi allo staff medico, durante l’attività ambulatoriale anche senza appuntamento.

I pazienti affetti da nefrolitiasi vengono identificati dal collega urologo e segnalati ad un membro dello staff dell’ambulatorio con competenze nefrologiche che a sua volta contatterà direttamente il paziente, comunicandogli le modalità di accesso

In ambulatorio dallo staff medico