Ambulatorio Centro Interdisciplinare di Patologia Orofaringea (CIPO) - Ospedale San Paolo

$viaIndirizzoStruttura.getData()

Descrizione:

Descrizione attività: 

Come suggerito dal nome stesso, il centro si propone di superare i confinidel cavo orale nella valutazione della patologie del cavo orale, siano esse infiammatorie croniche e acute, autoimmuni, pre-neoplastiche e neoplastiche, avvalendosi della collaborazione interdisciplinare trapatologo orale e otorinolaringoiatra, e rafforzando l’accurato esame obiettivo del paziente mediantetecnologie endoscopiche moderne, quali l’endoscopia con imaging a banda ristretta (narrow band imaging,NBI). Questa esperienza collaborativa rappresenta una realtà unica nell’offerta sanitaria lombarda. Lapatologia orale viene così a essere inquadrata come un tassello di rilievo nella patologia delle vieaerodigestive superiori, consentendo una gestione integrata del paziente, una terapia più mirata edefficace e una ottimale prevenzione primaria, secondaria e terziaria per il paziente oncologicocervicofaciale, destinatario principe dell’offerta del CIPO.

Principali patologie e trattamenti:

Riconosciamo tre tipologie di consulenze di medicina orale. La prima fa riferimento alla diagnosi e altrattamento non chirurgico del disordine oro-facciale; questo include le patologie delle mucose orali(patologie ulcerativo-vesciolo-bollose, lesioni rosse e bianche, lesioni pigmentate, lesioni benigne,carcinoma orale, ecc.), disfunzioni temporomabdibolari e miofasciali, sindromi dolorose cronice oro-facciali,anomalie dentarie e lesioni ossee mascellari, iposalivazione e altre patologie delle ghiandole salivari,disordini della sensibilità orale come disgeusie, disestesie, glossodinia. La seconda categoria di consulenzeriguarda le cure odontoiatriche in pazienti affetti da patologie sistemiche o la richiesta di modifica dei pianidi trattamento odontoiatrici per evitare effetti avversi sistemici o locali. L’ultima tipologia di consulenze èquella in cui viene richiesto il parere specialistico per il trattamento di patologie puramente odontoiatricheche non rispondono ai trattamenti standard, come le carie destruenti o la malattia parodontale in cui vi è laprobabilità che patologie sistemiche siano dei cofattori eziologici.

La più temibile patologia di competenza del medico orale è il carcinoma squamoso. Esso è la sestaneoplasia maligna più frequente al mondo; rappresenta più del 90% dei tumori orali. In Italia l’incidenzamedia, in aumento rispetto al decennio precedente, è di 8,44 nuovi casi ogni 100.000 abitanti maschiall’anno e di 2,22 per le femmine. La sua prognosi rimane bassa con percentuale di sopravvivenza a 5 anni che oscilla tra il 50–63% a dispetto di significativi miglioramenti nel trattamento. Si tratta di percentuali dimortalità tra le più alte per cancro, maggiori di quelle per il carcinoma del colon-retto, della cervice uterinae della mammella. Ciò può essere attribuito alla difficoltà di una diagnosi precoce. Il fumo e il consumo dibevande alcoliche sono i fattori di rischio principali del carcinoma squamo cellulare. Tra gli altri fattori dirischio annoveriamo la scarsa igiene orale, il traumatismo cronico, gli stati di immunosoppressione,l’anamnesi familiare positiva. Purtroppo il carcinoma orale comunemente si riscontra quando sintomatico ein stadio avanzato, quando invece una diagnosi precoce rimane il miglior modo di assicurare al paziente unasopravvivenza maggiore una migliore qualità di vita. Basti pensare che carcinomi orali diagnosticatiprecocemente (stadio I e II) sono altamente curabili (sopravvivenza a 2 anni del 90%) con monoterapia(chirurgia o radioterapia) con morbilità diminuita rispetto agli stadi avanzati (stadio III e IV) i quali hannouna sopravvivenza a 2 anni di circa il 45% con uso combinato di chirurgia, radio e chemioterapia. Proprio ladiagnosi e trattamento precoce del carcinoma del cavo orale rappresentano l’attività di punta del nostroambulatorio interdisciplinare.

Telefono:

Email:

Ambulatorio Centro Interdisciplinare di Patologia Orofaringea (CIPO) - Ospedale San Paolo

Indirizzo: Ospedale San Paolo - Via A. di Rudinì n°8 - 20142 Milano - blocco B piano 9

Contatti tel: 02/81.84.42.49

Contatti tel: Giovanni.felisati@unimi.it

 

Responsabile di Ambulatorio: 

  • Responsabile Otorinolaringoiatra: Dr. Alberto M. Saibene
  • Responsabile Odontostomatologo: Dr. Paolo Castellarin

Staff Medico: 

  • Dr. Alberto M. Saibene, Dirigente Medico UO Otorinolaringoiatria
  • Dr. Paolo Castellarin, Consulente Medico UO Otorinolaringoiatria

PRESIDIO SAN PAOLO:

PRENOTAZIONE CON SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

PRENOTAZIONE ONLINE:
Prenota Salute Regione Lombardia – link https://prenotasalute.regione.lombardia.it/sito/

PRENOTAZIONE TELEFONICA:
Il servizio è attivo con operatore da lunedì a sabato dalle ore 8 alle ore 20, esclusi i giorni festivi.
Numero Verde: 800.638638
Da mobile: (+39)02.999599

PRENOTAZIONE DI PERSONA PRESSO FARMACIE DI ZONA:
Farmacia più vicina a casa tua, munito di impegnativa del Medico di Medicina Generale e la Tessera Sanitaria.

Sportelli del Centro Unico di Prenotazione -  Via A. di Rudinì, 8 - piano -1 del Blocco D

occorre munirsi di numero progressivo da ritirare presso  il distributore automatico posto presso il Punto Informazioni, il cui personale è a disposizione per fornire informazioni  agli utenti  anche  sull'ospedale e i suoi servizi.

Apertura  sportelli dal lunedì al venerdi:

dalle ore 08.00 alle ore  15.00 (distribuzione numerino dalle ore 7.30)

  • Lettera A:   Prenotazioni e pagamento di tutte le visite;
  • Lettera B:   1)Pazienti provenienti con ambulanza -  2) Pazienti con ossigeno
  • Lettera D:  1) Pagamento di prenotazioni effettuate con il Numero Verde 800.638.638 – 2)Pazienti in possesso di  Invalidità  al 100% per prenotazioni personali
  • Lettera E:   Prenotazione di prestazioni per donne in gravidanza e pazienti da 0 a 14 anni ( e’necessaria  la presenza del bambino e della donna in gravidanza)
  • Lettera F:    Pazienti che devono prenotare prestazioni di fisioterapia  muniti di progetto riabilitativo ( no visite fisiatriche e infiltrazioni  e onde urto).
  • Lettera  G:   Pazienti ultrasettantacinquenni che devono prenotare per se stessi.
  • Lettera  V:  pratiche amministrative ( cartelle cliniche – buoni mensa - badge)

Orario sportello dalle ore 9 alle ore alle ore 16.30 ( distribuzione numerino dalle ore 9 alle ore 16.10)

  • Lettera C:  1) Prenotazione di prestazioni richieste da nostro medico nella medesima data di effettuazione di una prestazione

Sportello CUP presso Pronto soccorso  presidio san paolo :  dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle ore 18 e la domenica dalle ore 8 alle ore 14  - attivo  per prestazioni di PS e altri  percorsi facilitati

LIBERA PROFESSIONE

PRENOTAZIONE TELEFONICA:
Tel. 02/8184.4141 dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00, il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.30

PRENOTAZIONE DI PERSONA:
presso il Centro Unico di Prenotazioni – Via A. di Rudinì, 8 - piano -1 del Blocco D. –

sportello attivo :

  • dal lunedì al giovedì dalle ore 8 alle ore 19 ( muniti di numerino  rilasciato dal distributore automatico con la lettera  L)
  • Venerdì dalle ore 8 alle ore 17( muniti di numerino  rilasciato dal distributore automatico con la lettera  L)